Palermo, famiglia romena massacra nigeriano per rubargli il portafogli: arrestati dalla polizia

Palermo, famiglia romena massacra nigeriano per rubargli il portafogli: arrestati dalla polizia

E’ stato accerchiato da un nucleo familiare di romeni e massacrato di botte.

E’ successo a Palermo, vittima un ragazzo nigeriano. 

L’aggressione, con molta probabilità a scopo di rapina,  è avvenuta nei pressi del semaforo tra via Principe di Palagonia e via Principe di Paternò a Palermo.

L’extracomunitario è stato accerchiato da tre romeni che lo hanno colpito con dei bastoni tentando di portargli via il portafogli con dentro poche banconote.

Un carabiniere libero dal servizio è intervenuto in soccorso del ragazzo nigeriano.

Poco dopo è arrivata la Polizia, chiamata da alcuni passanti, che ha arrestato  gli aggressori.

La vittima è stata ricoverata in ospedale per accertamenti.

Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.