Sicilia, ritrovato cadavere carbonizzato: probabile drammatico incidenteIl cadavere parzialmente carbonizzato di un giovane è stato ritrovato ieri sera nelle campagne di Rosolini al confine con Ispica, nel siracusano. A dare l’allarme è stato un pastore. Sull’episodio indagano i carabinieri della compagnia di Noto. Nella mattina il cadavere è stato identificato. Si tratta di un ragazzo di 23 anni. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, Matarazzo si sarebbe accorto di un incendio in un fondo agricolo confinante al suo e per impedire che il rogo, scaturito da alcune sterpaglie, potesse propagarsi avrebbe tentato di spegnerlo ma sarebbe rimasto avvolto dalle fiamme. I familiari hanno identificato il cadavere. La Procura di Siracusa ha aperto comunque un’inchiesta anche se sul corpo non sembrano esserci segni di violenza e questo avvalora l’ipotesi investigativa del drammatico incidente