Il canicattinese Angelo Di Gioia coinvolto a Parigi negli scontri con i gilet gialli (Foto e video)

10.965 visualizzazioni

Il canicattinese Angelo Di Gioia coinvolto a Parigi negli scontri con i gilet gialli (Foto e video)

La protesta dei gilet gialli  a Parigi vissuta in prima persona dall’imprenditore agricolo canicattinese, Angelo Di Gioia che sabato 1 dicembre si è ritrovato coinvolto negli scontri nel centro di Parigi.

Il canicattinese si trovava , per motivi di lavoro a Parigi, quando nei pressi dell’arco d trionfo in Avenue des Champs-Élysées  è stato coinvolto nel lancio dei lacrimogeni da parte della polizia francese che tentava di contrastare l’avanzamento dei manifestanti .

“E’ stato davvero drammatico assistere in prima persona alle proteste che finora avevo visto solo in tv – commenta l’imprenditore canicattinese – centinaia di manifestanti del cosiddetto “gruppo dei gilet gialli” hanno invaso le strade degli Champs-Elysees, la celeberrima zona di Parigi che il prefetto aveva vietato agli assembramenti, e poi hanno iniziato a distruggere auto, vetrine dei negozi e pezzi di strade.

Una vera e propria guerriglia che  è stata evacuata dalla polizia con il lancio di lacrimogeni e idranti.  Per fortuna  sono riuscito a rifugiarmi in albergo  dove ho provveduto  a lavarmi il viso e gli occhi  che lacrimavano e bruciavano a causa dei gas respirati per strada. Solo dopo ho appreso che il bilancio è stato di 20 feriti fra i manifestanti e poliziotti. Per fortuna sono riuscito a ritornare a casa sano e salvo”.

Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.