Abusivismo edilizio, piano della Regione: “Aiuti ai Comuni, via i sindaci inadempienti”

413 visualizzazioni

Abusivismo edilizio, piano della Regione: “Aiuti ai Comuni, via i sindaci inadempienti”

La giunta regionale ha approvato un disegno di legge contro l’abusivismo edilizio in Sicilia. Il piano prevede aiuti ai Comuni, ma i sindaci inadempienti decadranno.

“Il ddl approvato ieri sera dalla giunta regionale trae spunto dalla tragedia di Casteldaccia – commenta il presidente della Regione Nello Musumeci -.

Gli uffici della Regione il 5 giugno scorso hanno scritto ai sindaci dell’Isola affinché segnalassero la presenza delle case abusive in luoghi particolarmente vulnerabili e quindi a rischio. Su 390 sindaci hanno risposto soltanto una quarantina, coloro che non hanno risposto hanno avuto 90 giorni di tempo e non lo hanno fatto, e quindi hanno ricevuto un ispettore del dipartimento Territorio e ambiente per acquisire tutta la documentazione necessaria”.

Poi sottolinea: “Casteldaccia ha ricevuto la prima lettera il 5 giugno e la seconda il 7 settembre”. “I sindaci hanno difficoltà ad intervenire e molto spesso i comuni, come è noto, non hanno disponibilità di risorse per fare fronte a queste spese impreviste”.

“Da parte del governo – aggiunge – e da parte della comunità siciliana rinnovo i sentimenti di cordoglio alle famiglie delle vittime morte in maniera assurda. Ho preferito partecipare al funerale in maniera assai discreta come peraltro è mio costume e credo che, dopo avere reso omaggio alle vittime, abbiamo il dovere di chiederci di chi sono le responsabilità e di fare di tutto per evitare il ripetersi di queste tragedia con la complicità dell’uomo o per inerzia, negligenza, dolo”.

Musumeci annuncia alcuni interventi: “In questi giorni abbiamo disposto la pulitura di oltre 80 corsi d’acqua. Non mi chiedete da quanto tempo non ricevevano l’intervento dell’uomo, sappiamo solo che la gente ci diceva di non avere mai visto un intervento disposto dalle istituzioni. Abbiamo predisposto subito 30 somme urgenze, mentre le altre saranno portate avanti con procedure ordinarie per i quali attingeremo al Fondo sviluppo e coesione. I progetti sono predisposti dal genio civile e dalla struttura contro il dissesto idrogeologico per intervenire al più presto possibile, su alcuni è possibile intervenire subito, per altri bisogna attendere il deflusso di acque e fanghi”.

Fonte: gds.it
(http://gds.it/2018/11/06/abusivismo-edilizio-piano-della-regione-aiuti-ai-comuni-via-i-sindaci-inadempienti_945872/)

Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.