Riceviamo e pubblichiamo, comunicato stampa dell’on Pullara.

“Ieri, in Commissione Sanità all’ARS, era prevista l’audizione del Commissario straordinario dell’ASP di Agrigento Zappia, in ordine alle problematiche dell’Azienda sanitaria in questione, ma è slittata di qualche settimana.

Il Commissario Zappia, infatti, ritenendo complessi e molteplici i punti oggetto di audizione, ha chiesto il posticipo di una settimana dello svolgimento della predetta audizione, affinchè potesse riguardare meglio i documenti.

Abbiamo accolto la richiesta del Commissario Zappia di posticipare di almeno una settimana l’audizione in Commissione, e abbiamo fissato la stessa tra due settimane – afferma l’On. Carmelo Pullara, vicepresidente Commissione Sanità all’ARS.

La richiesta, tuttavia, lascia pensare, dato che trattasi di richiesta di audizione su problematicità afferenti atti e procedure bandite ed eseguite dal medesimo Commissario Zappia, nel corso della sua direzione dell’ASP di Agrigento dal 5 agosto 2020 ad oggi.

Non si capisce la ratio della dilazione di tempo avanzata dal Commissario straordinario se consideriamo che oggetto di audizione sono i medesimi argomenti delle istanze di accesso agli atti, eseguite negli ultimi mesi dal sottoscritto nei confronti dell’ASP di Agrigento e alle quali lo stesso Zappia ha risposto – continua Pullara.

Ovviamente, –  conclude Pullara – ai fini di una valutazione e risoluzione delle problematiche rilevate presso l’Azienda sanitaria, la proroga concessa non terrà conto di eventuali provvedimenti della direzione durante le prossime settimane.”