Ieri la Polizia di Stato di Agrigento ha eseguito un’ordinanza cautelare coercitiva emessa dal Tribunale di Palermo – Sezione per il Riesame – ponendo agli arresti domiciliari S.S. di anni 72, pensionato originario del comune di San Biagio Platani (AG), indagato per i reati di cui all’art.609 bis, ter ci. n.1. e 2 per aver costretto una minore degli anni 14 a compiere atti sessuali, anche sotto minaccia.

Il personale della locale Squadra Mobile di Agrigento, diretta dal Vice Questore Aggiunto Giovanni Minardi, dopo un’accurata indagine, coordinata dal Sostituto Procuratore Giulia Amodeo della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Palermo, ha potuto riscontrare le notizie acquisite, ricostruendo una serie di violenze subite da una minorenne, da parte di S.S., tra il giugno del 2018 il novembre 2019.