Agrigento, detenuti e richiedenti asilo pianteranno 3 aiuole

103 visualizzazioni

Agrigento, detenuti e richiedenti asilo pianteranno 3 aiuole

Un’encomiabile iniziativa natalizia quella promossa da parte della direzione carceraria di Petrusa.

I detenuti del carcere agrigentino ammessi al lavoro all’esterno infatti,  insieme alcuni richiedenti protezione internazionale alloggiati presso il centro di ascolto e accoglienza “Casa di Nazaret“, collaboreranno nell’attività di rifacimento delle tre aiuole spartitraffico all’inizio del viale d’ingresso dell’istituto penitenziario.

A intraprendere l’iniziativa, chiamata ” Tre aiuole di Natale“, sono stati Aldo Tiralongo, direttore della casa circondariale di Agrigento, Maria Clotilde Faro, funzionario giuridico pedagogico, Giuseppe Di Rosa, dirigente dell’ente di assistenza dell’amministrazione penitenziaria, e il sacerdote Antonino Scilabra, direttore del centro di ascolto e di accoglienza.

Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.