Corte di cassazione roma

La Corte di Cassazione condanna definitivamente una donna per il reato di attività illecita. La donna venne sorpresa qualche anno fa dalla polizia mentre faceva la guida turistica nella Valle dei templi e, dopo dei controlli, risultò che la stessa non aveva il brevetto per esercitare la professione. Alla  donna fu applicata una sanzione di  4000 euro, soldi che però, dopo essersi rivolta al giudice di pace, non versò facendo lievitare la multa a 5000 euro. Somma che dovrà pagare per la sentenza definitiva.

Di Salvatore Gioacchino Cacciato