Agrigento, gli occupano abusivamente la casa e lui li minaccia con la pistola

51 visualizzazioni

Agrigento, gli occupano abusivamente la casa e lui li minaccia con la pistola

Una giornata decisamente movimentata quella appena trascorsa a Villaseta, nota frazione della città di Agrigento.

A quanto pare infatti un uomo di 63 anni avrebbe minacciato con la propria pistola una famiglia che aveva occupato illegalmente un’immobile di sua proprietà.

Nel dettaglio, tutto ha avuto inizio dopo la morte di una donna che abitava all’interno dell’appartamento conteso insieme al figlio disabile e al congiunto, che si trovava ricoverato in una struttura sanitaria lasciando così l’abitazione “libera”.

Di tale occasione se ne sarebbe dunque approfittato un nucleo familiare composto da 6 persone indigenti  che, incurante del diritto di proprietà, si sarebbero dunque impadroniti della casa.

Una violazione che ha fatto imbestialire il figlio 63enne della figlia della proprietaria defunta il quale una volta avvisato dai vicini, si è recato sul posto armato di pistola, legalmente detenuta, minacciando gli abusivi di uscire dal proprio appartamento.

Fortuna ha voluto che un agente della polizia Penitenziaria fuori servizio, attirato dalle urla e dalle richieste di aiuto, sia immediatamente intervenuto disarmando l’uomo in contemporanea con l’arrivo dei poliziotti delle Volanti i quali hanno riportato la calma evitando gravissime conseguenze.

Placata la situazione e ascoltati tutti i protagonisti, gli agenti hanno denunciato  in stato di libertà per l’ipotesi di reato di violazione di domicilio i cinque componenti della famiglia, mentre invece il 63enne è stato denunciato per minaccia aggravata e armata.

Di Pietro Geremia

Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.