Agrigento, Ksm lo licenzia ingiustamente dopo 33 anni di servizio: giudice ordina il reintegro

Agrigento, Ksm lo licenzia ingiustamente dopo 33 anni di servizio: giudice ordina il reintegro
Sentenza di condanna Favaresi

Nei giorni scorsi il Giudice del Lavoro di Agrigento Bartolo Salone ha dichiarato nullo il licenziamento disciplinare comminato dalla Ksm s.p.a nei confronti del dipendente G. G.

L’uomo, dopo ben 33 anni di servizio svolto sempre con lealtà e probità, era stato attinto nel 2017 da diversi capi di contestazione disciplinare, alcuni dichiarati “generici” ed “aspecifici” ed altri dichiarati “insussistenti” dal Giudice in sede di dibattimento.

In particolare il Giudice, accogliendo le doglianze articolate nell’impugnativa del licenziamento dall’avvocato Elisabetta Fragapane, difensore del lavoratore, ha dichiarato che non fosse individuabile nessun preciso profilo di responsabilità del dipendente, né dolosa né colposa, nelle contestazioni mosse dal datore di lavoro, che è stato condannato a reintegrare il ricorrente nel posto di lavoro e a risarcirgli il danno versandogli le indennità maturate dal licenziamento alla reintegra, oltre contributi previdenziali e assistenziali, maggiorati degli interessi legali.

Condividi su...

Un commento su "Agrigento, Ksm lo licenzia ingiustamente dopo 33 anni di servizio: giudice ordina il reintegro"

  1. Akille   21 Maggio 2019 at 19:51

    Molte Aziende del settore vigilanza credono di poter fare il bello e il brutto tempo……
    To’,incassa e porta a casa!!!!.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.