Una quarantina di migranti, tutti minori non accompagnati, sono riusciti a scappare da Villa Sikania, ex hotel di Siculiana, nell’Agrigentino, adibito all’accoglienza, dove si trovavano in stato di sorveglianza sanitaria anti-Covid.

A gruppi, i giovanissimi – tunisini per la maggior parte – si sono riversati lungo la strada statale 115. Polizia, carabinieri ed esercito hanno subito intercettato parte dei fuggitivi dispersi nelle vicine campagne.

I carabinieri di Siculiana e della compagnia di Agrigento sono riusciti a rintracciare 15 dei circa 40 migranti, minorenni non accompagnati, che sono scappati dalla struttura d’accoglienza allestita a Villa Sikania. I giovani sono stati avvistati e bloccati senza non poche difficoltà perché hanno continuato a cercare di fuggire lungo la statale 115. Tutti sono stati già riportati, dai militari dell’Arma, nell’ex hotel di lusso adibito all’accoglienza.