Agrigento, minacce a procuratore Patronaggio: organizzato Sit-in di protesta

Agrigento, minacce a procuratore Patronaggio: organizzato Sit-in di protesta

La città di Agrigento non ci sta all’ennesimo e vile attacco perpetrato nei confronti del Procuratore Capo Luigi Patronaggio e ai suoi tre figli.

Alcuni giorni fa il procuratore agrigentino ha infatti ricevuto nel suo ufficio una busta anonima e regolarmente affrancata dove sarebbe stato ritrovato un proiettile con minacce di morte per lui e per la sua famiglia.

A questo affronto alle istituzioni i cittadini agrigentini hanno dunque deciso di alzare la testa organizzando un Sit-In di protesta che partirà questo Sabato alle ore 10.00 proprio da davanti la Procura di Agrigento.

“La Procura non si tocca. Noi siamo tutti Patronaggio” – dice il messaggio che sta impazzando su Whatsapp e Facebook e che, appunto, invita alla partecipazione ad un momento di assemblea pubblica in sostegno del procuratore e al fine di far capire agli autori dell’ignobile e ingiustificabile atto che i cittadini onesti hanno ormai deciso di ribellarsi.

Di Pietro Geremia

Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.