polizia
polizia

Nella giornata di ieri gli uomini della polizia di stato di Agrigento hanno denunciato un 61enne originario di Licata per i reati di truffa aggravata e falsità materiale commessa dal Pubblico Ufficiale in atti pubblici.

Secondo quanto emerso dalle indagini portate avanti dalla squadra mobile agrigentina l’uomo avrebbe percepito, dal lontano 2014, una pensione d´invalidità al 100% dall’Inps in quanto riconosciuto affetto da una psicosi con disturbo di personalità nonostante non solo fosse autonomo ma aveva perfino un lavoro e riusciva a condurre una vita normalissima.

L’uomo dunque, stando a quanto scoperto dalle forze dell’ordine, avrebbe portato avanti la farsa anche quando era stato convocato in Questura facendosi accompagnare da un parente e fingendo di soffrire della patologie per le quali percepiva la pensione.

Una volta appurato abbastanza materiale probatorio, gli agenti hanno trasmesso tutto alla Procura della Repubblica la quale, mediante il gip, ha richiesto anche il sequestro di tutti i rapporti finanziari direttamente o indirettamente riconducibili all’indagato nonché la sua sottoposizione all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Il danno stimato infine, stando a quanto calcolato dalle forze dell’ordine, sarebbe da quantificare intorno alle 64 mila euro.