L’ ASP di Agrigento partner di un progetto internazionale ERASMU+ per uniformare gli standard di qualità e sicurezza nella produzione di formaggi.

Esperti dell’Azienda presenti al summit di Lubiana in Slovenia Una delegazione di esperti dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento ha partecipato all’incontro internazionale “investigation of traditional cheese production technology and standards in the light of European Union” svoltosi a fine novembre a Lubiana, in Slovenia.

Il progetto, di cui l’ASP di Agrigento è partner insieme alle Università di Lubiana (Slovenia), Ankara (Turchia), Nitra (Slovacchia) ed alla Direzione Agricoltura e Foreste di Batman (Turchia), mira a sostenere la produzione in qualità e sicurezza dei formaggi eliminando le differenze regionali attraverso nuove metodologie di formazione degli operatori del settore  basate sul ricorso alla tecnologia nei processi di produzione e sugli standard igienici dei formaggi locali nei paesi membri dell’Unione Europea e nei paesi candidati.

L’equipe di professionisti oltre a condividere le esperienze dei propri paesi e a discutere di strategie comuni, ha avuto l’opportunità di visitare diverse aziende produttrici slovene attive lungo il confine con l’Italia e l’Austria ottenendo informazioni su vecchi e nuovi standard di produzione.

Al progetto denominato  hanno aderito, per l’ASP di Agrigento, il responsabile del Servizio Ricerca ed Internazionalizzazione Sanitaria, Giuseppe Vella, ed il coordinatore dei Servizi veterinari del Distretto Sanitario di Licata, Salvatore Pacinella.