Agrigento, registrato aumento della presenza di meduse nel mare: i consigli in caso di puntura

Agrigento, registrato aumento della presenza di meduse nel mare: i consigli in caso di puntura

Sembra che le alte temperature abbiano scombussolato in qualche modo l’ecosistema marino del mediterraneo.

A darne prova sarebbe la consistente presenza di meduse che, nei giorni scorsi, sarebbero state avvistate lungo la costa della Sicilia ed in particolare nella provincia di Agrigento, facendo registrare numerosi casi di punture ai danni di turisti e bagnanti locali.

Seguendo i consigli dati dai migliori dermatologi italiani sul sito di focus.it, ricordiamo dunque a chi si recasse a mare e fosse punto da una medusa di cercare dapprima di lavare la parte colpita con acqua di mare, in quanto fondamentale per pulire la pelle da parti di medusa rimaste attaccate alla pelle e per diluire la tossina non ancora penetrata.

Successivamente, passarvi del ghiaccio e , nel caso in cui fosse a disposizione, dell’aceto, bicarbonato o ammoniaca che, secondo alcune ricerche, “spegnerebbero” le cellule della medusa appiccicate alla pelle.

Una volta passato il dolore iniziale, tenere al caldo la zona interessata e passarvi una crema a base di cortisone.

Questi i suggerimenti da mettere in atto nell’immediato ma ovviamente, dato che ogni caso potrebbe presentare delle complicanze, è sempre utile rivolgersi ad un professionista del settore.

Di Pietro Geremia

Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.