Se nei tempi andati un duello veniva deciso a colpi di spada o di pistola, oggi ci penserà il tribunale a dire chi la spunterà tra due contendenti in amore.

Il curioso fatto ha avuto luogo ad Agrigento dove un 35enne ed un 56enne, rispettivamente di Grotte e Racalmuto, avrebbero portato avanti una sfida all’ultimo atto intimidatorio per ragioni legati al sentimento condiviso per la stessa donna.

I fatti sarebbero avvenuti lo scorso febbraio quando il 56enne avrebbe cominciato a mostrare le proprie simpatie per la badante 34enne della madre del ragazzo di 35 anni.

Quest’ultimo, notando le amorose attenzioni, avrebbe così telefonato al rivale intimandogli minacciosamente di non avvicinarsi più alla donna ma il l’uomo di mezz’età, di tutta risposta, gli avrebbe tamponato l’auto.

Il sinistro voluto avrebbe così fatto approdare la sfida presso il tribunale di Agrigento dove i giudici si esprimeranno nel processo che avrà inizio il 13 gennaio prossimo.

Di Pietro Geremia

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.