Agrigento, spuntano 20 collaboratori di giustizia dopo blitz che portò a 59 arresti

339 visualizzazioni

Agrigento, spuntano 20 collaboratori di giustizia dopo blitz che portò a 59 arresti

Qualcosa sta cambiando all’interno della provincia agrigentina. Dopo la maxi operazione delle forze dell’ordine delle scorse settimane che ha portato all’arresto di ben 59 tra boss, gregari ed estorsori, oltre venti delle vittime delle estorsioni stanno cominciando a collaborare con gli inquirenti che hanno coordinato l’inchiesta sulla mafia agrigentina.

Una vera e propria rivoluzione nell’atteggiamento omertoso sta avvenendo quindi nel territorio di Agrigento in cui le vittime che non avevano neppure denunciato le intimidazioni subite, fino ad ora, stanno a poco a poco venendo interrogate dai carabinieri.

La maggior parte di queste sono degli imprenditori taglieggiati i quali quindi hanno ammesso la pressione del racket, estorsioni che sono state confermate anche dai loro dipendenti e che, fino ad ora, quelle accertate dalla dda sono in tutto 27.

Di Pietro Geremia

Condividi su...