I dipendenti della società SiciliaAcque situata in contrada Rocca Corvo, dopo aver aperto i cancelli, hanno notato che il sistema idrico era completante andato in tilt e, dopo un’appurata occhiata, si sono accorti che erano stati tranciati i cavi di rame.

Scoperto questo hanno denunciato il tutto alle forze dell’ordine che hanno aperto le indagini per cercare di risalire agli autori del gesto che ha causato danni per migliaia di euro.

Di Salvatore Gioacchino Cacciato