Nemmeno ai tempi del coronavirus sembrano arrestarsi i truffatori.

A dimostralo è quanto avvenuto nei giorni scorsi a Sambuca di Sicilia dove il proprietario di un negozio di ferramenta di Sambuca di Sicilia sarebbe stato ingannato nell’acquisto di un lotto di mascherine.

Stando a quello che è emerso nelle indagini condotte da parte dei carabinieri appartenenti alla Compagnia di Sciacca l’imprenditore avrebbe acquistato per la non modica somma di 1.600 euro da un 50enne originario di Reggio Calabria i dispositivi di protezione individuale che però non sarebbero mai arrivati a destinazione.

Una volta denunciato il fatto e avviato gli accertamenti di rito i militari saccensi avrebbero dunque denunciato il venditore per truffa nei confronti dell’acquirente originario di Sciacca.

Di Pietro Geremia