Ancora un bell’esempio di sinergia fra ente pubblico ed associazionismo a vantaggio dei cittadini agrigentini. Grazie ad una manifestazione di disponibilità, recepita con entusiasmo dalla Direzione strategica dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento, il Rotary Club Padova Est, l’Associazione “Medici in Strada” ed il Rotary Club Mussomeli-Valle del Platani hanno messo a disposizione personale medico ed amministrativo per integrare e supportare le azioni di vaccinazione anticovid-19 presso l’hub del palacongressi di Agrigento.

Si tratta di una decina di medici e di alcuni amministrativi, che con grande spirito di collaborazione hanno deciso di affiancare in maniera volontaria il personale in servizio presso la struttura del Villaggio Mosè. L’attività dei volontari Rotary, tutti vaccinati e idonei alle attività, è già partita sabato 17 aprile e proseguirà sino al prossimo giovedì 22.

Nel pomeriggio di oggi il commissario straordinario ASP, Mario Zappia, insieme ai direttori amministrativo e sanitario, Alessandro Mazzara e Gaetano Mancuso, ha ricevuto una delegazione dei Rotary Club e di “Medici in Strada” alla quale a rivolto un sentito ringraziamento: “in più di un’occasione – ha affermato il commissario – ho espresso un compiaciuto stupore per la grande generosità di associazioni, enti ed aziende nel sostenere le azioni sanitarie di contrasto alla crisi epidemiologica in corso.

Oggi ribadisco il mio apprezzamento complimentandomi con il Rotary Club Padova Est, con l’Associazione “Medici in Strada” e con il Rotary Club Mussomeli-Valle del Platani per il prezioso servizio reso in favore della collettività”.

Oltre al vertice aziendale, erano presenti all’incontro pomeridiano il presidente del Rotary Club Mussomeli-Valle del Platani, Giuseppe Baglio, insieme al segretario, Giuseppe Di Carlo, al presidente del Rotary Padova Est oltreché dell’Associazione “Medici in Strada”, Carmelo Lo Bello, ed al governatore Rotary Sicilia-Malta, Alfio Di Costa.