Allergia: cause, sintomi e rimedi di un fastidio così diffuso

Allergia: cause, sintomi e rimedi di un fastidio così diffuso
Rinite allergica, rimedi

Oggi sempre più persone risultano essere soggetti allergici.

Le allergie sono dei meccanismi di ipersensibilità, cioè sembra che il sistema immunitario di alcune persone risulti più sensibile a determinati agenti.

I sintomi, come anche le cause scatenanti di queste allergie, possono essere molteplici e variare da soggetto a soggetto.

Cause delle allergie

Tra le cause delle comparse delle allergie ci possono essere
dei fattori di predisposizione familiare e quindi di genetica. Altre cause
molto più frequenti risiedono nei fattori ambientali tra cui: l’alimentazione,
l’esposizione ad allergeni, come ad esempio la forfora degli animali, le muffe,
i pollini prodotti da diversi tipi di piante e gli acari della polvere che
spesso tendono a depositarsi su tappeti, peluche, coperte e lenzuola o divani.

Sintomi

Come già detto, i sintomi delle allergie possono variare
a seconda del soggetto
. Ci sono sintomi di allergie lievi che provocano
solo dei fastidi e altri che invece possono risultare più forti.

Tra le manifestazioni allergiche più frequenti ci sono
riniti, come occlusione nasale, prurito o starnuti ripetuti; congiuntivite, la
quale comporta una lacrimazione degli occhi e in alcuni casi anche prurito;
sintomi che intaccano la cute, eritemi, orticaria, prurito o eczema; problemi
respiratori, tosse o asma; problemi gastrointestinali con diarrea, crampi
addominali, vomito o prurito al cavo orale; infine, nei casi più gravi le
allergie possono portare allo shock anafilattico, il quale comporta la perdita
di conoscenza o un’ipotensione.

Rimedi

Come porre rimedio o prevenire le allergie? Sul sito
shop-farmacia.it c’è un articolo dettagliato con un’attenta
guida di rimedi per l’allergia
, qui ne vediamo alcuni tra i più diffusi ed
efficaci.

Come prima istanza è necessario eliminare il contatto o
l’avvicinamento con gli allergeni che causano l’allergia, ad esempio non
mangiare più quell’alimento che provoca lo scatenarsi dei sintomi. Se
allontanare gli allergeni non è possibile, come nel caso della polvere che
tende a ripresentarsi costantemente, allora sarà indispensabile prevenire il
problema sradicandolo alla radice, eliminando i tappeti e tutto quello che fa
polvere o lavando spesso i tessuti.

Per debellare o ridurre i sintomi provocati dall’allergia si
possono assumere gli antistaminici, i quali però hanno un effetto protettivo
solo nel momento in cui vengono ingeriti prima di entrare a contatto con
l’allergene, inoltre molti di questi farmaci provocano sonnolenza.

In alcuni casi, per diminuire l’infiammazione, si può
assumere del cortisone.

Per i soggetti che soffrono a causa di allergie provocate da
elementi inalati si può ricorrere a delle immunoterapie allergeniche, le quali
consistono nell’iniezione di piccole dosi dell’allergene stesso. Infine, nei
casi più gravi di manifestazione allergica si può intervenire con l’adrenalina.

Ti potrebbe interessare anche  Castellammare del Golfo, rompe finestrino di un'auto e ruba gli oggetti all'interno: arrestato 21enne

Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.