Antimafia, Rosy Bindi: "Fatti gravi in Sicilia per controlli inesistenti"Non le manda a dire la Presidente della Commissione Antimafia Rosy Bindi circa gli ultimi e tristi avvenimenti sulle elezioni siciliane del 5 Novembre scorso. “I controlli sugli impresentabili sono stati insufficienti” – dichiara Bindi ai microfoni del Gr1. “Non sono solo i casellari giudiziari che ci aiutano a capire la qualità della classe dirigente. La prima responsabilità sta nelle forze politiche che invece sono molto distratte da questo punto di vista e preoccupate solo di vincere le elezioni. E’ fondamentale – aggiunge – che la politica svolga un lavoro molto più accurato nella selezione della classe dirigente”. Circa i controlli già effettuati, ma non completati e quindi ultimati, dalla commissione antimafia prima delle elezioni, la Bindi assicura di renderli noti entro la prossima settimana: “Sicuramente c’è stata molta più attenzione in queste ultime regionali perché credo che il lavoro dell’antimafia sia servito soprattutto a rendere più attente e più vigilanti le commissioni elettorali e l’informazione. Purtroppo non posso dire altrettanto dell’impegno delle forze politiche perché quello che sta emergendo dalle elezioni siciliane è davvero molto grave” – conclude la presidente della commissione parlamentare Antimafia.

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.