Non le  manda di certo a dire il presidente dell’Assemblea regionale siciliana Gianfranco Micciché, eletto nelle file di Forza Italia nelle scorse elezioni amministrative, nei confronti del ministro dell’Interno nonché vicepresidente del consiglio dei ministri Matteo Salvini, accusato di aver “preso una strada sbagliata”. “Il centrodestra – dice Miccichè – è sempre più a rischio. Questa coalizione ha una logica se la componente moderata è prevalente. Oggi i rapporti si stanno ribaltando. “La rottura in Abruzzo conferma che Salvini si sta allontanando da posizioni moderate che avevano garantito il nostro legame. Lui – continua il presidente dell’Ars – vola nei sondaggi, lo capisco, ed è il più bravo a cogliere il vento populista. Io resto convinto che se abbandona Fi è destinato a crollare. In ogni caso, il problema riguarda noi e il nostro futuro. La scissione non è all’ordine del giorno. Berlusconi ha riportato la barra al centro con la nomina di Tajani e ribadendo la collocazione nel Ppe” – conclude Miccichè.

Di Pietro Geremia

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.