Dopo solo dieci giorni dall’ultimo caso di aggressione ad un insegnante scolastico in cui una coppia di genitori aveva aggredito un insegnante che aveva rimproverato il figlio, si ripete la storia. Questa volta, il protagonista di quest’altra triste storia sarebbe un uomo di 38 anni il quale è stato denunciato dalla polizia di Avola perché, dopo aver saputo della sospensione del figlio a scuola, si sarebbe recato nella stanza del dirigente scolastico con l’intento di aggredirlo. La rabbia ha preso quindi il sopravvento sulla ragione del 38enne che, dopo una breve ma accesa discussione, sarebbe passato dalla parole ai fatti tanto da chiedere l’intervento della polizia. La storia inoltre, si è conclusa  con un’altra dimostrazione di aggressività. Il  figlio, 17 anni, dopo la sospensione avrebbe scagliato una sedia contro una finestra di una classe danneggiando la vetrata. Il ragazzino è stato così denunciato dalla polizia per danneggiamento.

Di Pietro Geremia

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.