Il bonus patente 2022 è un voucher per il rimborso spese studiato per gli under 35 che abbiano conseguito la patente CQC per il trasporto di mezzi pesanti. Dal primo luglio 2022 al 31 dicembre 2026 sarà possibile richiederlo online sull’apposita piattaforma.

Il decreto Milleproroghe promuove il nuovo bonus patente, un incentivo studiato per i giovani che intendono conseguire una patente per i mezzi pesanti.

Secondo il Decreto, chiunque di età inferiore ai 35 anni debba conseguire la patente e l’abilitazione alla guida professionale (CQC) al fine di lavorare come autotrasportatore può godere di un apposito rimborso spese del valore massimo di 2500 euro. Il voucher in arrivo dal primo luglio non potrà superare l’80% del costo sostenuto e va a sostituire il precedente incentivo di 1000 euro previsto dal decreto Infrastrutture.

Finanziato dal Programma patenti giovani autisti per l’autotrasporto con una donazione di 3,7 milioni di euro per quest’anno e 5,4 milioni di euro per gli anni a seguire, sino al 2026, questo bonus potrà essere utilizzato dal primo luglio 2022 al 31 dicembre 2026.

L’obiettivo è incentivare i giovani a conseguire la patente e l’abilitazione necessaria per il trasporto merci, in modo da agevolare il loro inserimento in questo particolare settore lavorativo.

La presentazione della domanda per richiedere il bonus dovrà essere fatta in via telematica, ma per sapere di più circa le modalità di richiesta bisognerà attendere la pubblicazione di uno specifico decreto del Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili.

In attesa del bonus patente: le proroghe
I termini per rinnovare la patente e il foglio rosa sono stati prolungati a causa dell’emergenza Covid: infatti, i documenti di guida scaduti tra il 31 gennaio 2020 e il 31 marzo 2022 potranno essere rinnovati entro il 29 giugno 2022. Invece, per l’esame teorico per il conseguimento della patente, è valida la possibilità di sostenere la prova entro 12 mesi se la domanda è stata presentata entro il 31 marzo 2022.