Arrestato dai carabinieri della compagnia di Caltagirone con l’accusa di atti osceni in luogo pubblico e corruzione di minorenne. E’ questo quanto successo ad un nigeriano di 25 anni, clandestino senza fissa dimora, che, a quanto pare, si sarebbe recato nel pomeriggio di ieri nei pressi di una scuola nel centro di Caltagirone dove avrebbe calato i pantaloni per poi masturbarsi davanti a dei bambini di età compresa tra i i sei e i dodici anni. Il fatto è avvenuto in via San Gregorio nei pressi dell’istituto d’arte e ceramica e ha dunque previsto l’intervento dei militari, su segnalazione al 112 di una delle mamme dei ragazzini, i quali hanno dovuto faticare non poco per evitare il peggio e sottrarre l’extracomunitario alle ire di alcuni papà che stavano per scagliarsi contro il giovane e sicuramente non per stringergli la mano. Successivamente all’arresto e alle formalità di rito, il nigeriano è stato trasferito presso la casa circondariale di Caltagirone.

Di Pietro Geremia

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.