polizia arresto

Un 23enne originario di Caltanissetta è stato beccato dagli uomini della polizia di stato nissena fuori dal proprio appartamento in cui era stato relegato agli arresti domiciliari.

Il giovane, nella settimana scorsa, era stato il soggetto di una perquisizione in cui gli agenti avevano trovato all’interno della camera da letto un cucchiaio contenente cocaina che il ventitreenne aveva fatto disperdere nell’ambiente quando si era scagliato contro il poliziotto: una mossa per la quale il Gip lo aveva condannato appunto ai domiciliari.

In seguito ad un controllo da parte delle forze dell’ordine però, il giovane non si sarebbe fatto trovare all’interno del proprio appartamento venendo così denunciato per evasione a cui sarebbe seguito l’aggravamento della pena consistente nel suo trasferimento in carcere.