E’ scattata una vera e propria protesta da parte degli educatori dell’amministrazione penitenziaria di Caltanissetta. In seguito agli ultimi episodi di minacce, oltraggi e aggressioni ai danni del personale di Polizia Penitenziaria infatti, il coordinamento dei funzionari “giuridico-pedagogici”, hanno chiesto alle organizzazioni sindacali della polizia penitenziaria di avviare un’azione comune per attivare sinergie tra i diversi operatori e migliorare un servizio pubblico indispensabile all’interno delle case circondariali: “La riforma penitenziaria, apprezzabile per alcuni aspetti e meno per altri  non ha previsto alcun riconoscimento per il ruolo di tutti gli operatori che lavorano a contatto con il detenuto. Una scelta incomprensibile. È urgente unire le posizioni e parlare con una sola voce” ha affermato il presidente dell’Associazione nazionale Funzionari del Trattamento, Stefano Graffagnino.

Di Pietro Geremia

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.