Canicattì, accusata di rapina aggravata: 32enne condannata a 3 anni

Canicattì, accusata di rapina aggravata: 32enne condannata a 3 anni

Nella giornata di ieri gli uomini del commissariato di Polizia di Canicattì, guidati dal Vice Questore Cesare Castelli, hanno eseguito un’ordinanza di carcerazione a carico di una 32enne originaria del posto.

La donna, condotta dagli agenti presso la casa circondariale di Agrigento, sarebbe infatti stata riconosciuta come colpevole con sentenza definitiva emessa da parte del tribunale di Agrigento a 3 anni e 2 mesi di reclusione per i reati di rapina aggravata e detenzione e porto illegale ed aggravato in luogo pubblico di armi commessi a Naro nel 2014.

Oltre alla condanna in carcere i giudici agrigentini avrebbero
inoltre stabilito nei confronti della 32enne canicattinese il pagamento della
pena pecuniaria della multa di 2000 euro.

Di Pietro Geremia

Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.