Canicattì, arrestato bracciante agricolo per violenza sessuale

Canicattì, arrestato bracciante agricolo per violenza sessuale
foto carabinieri Canicattì

I carabinieri appartenenti alla compagnia di Canicattì hanno arrestato un  bracciante agricolo di 39 anni e di origini rumene per il reato di violenza sessuale.

Tutto sarebbe partito Sabato scorso da una denuncia di una sua connazionale di 29 anni che, presentatati presso il pronto soccorso dell’Ospedale Barone Lombardo, avrebbe dichiarato ai militari di essere stata attirata nell’abitazione dell’uomo al fine di svolgere alcune faccende domestiche a pagamento per poi essere sequestrata ed abusata.

Una vera e propria trappola in cui la povera 29enne sarebbe caduta e dalla quale sotto la minaccia di morte sarebbe dunque costretta a subire ripetutamente le violenze sessuali.
Terminate le indagini e rintracciato l’autore degli abusi, i militari l’hanno condotto in caserma dove, messo sotto torchio, avrebbe confessato le proprie malefatte e, in seguito alle formalità di rito, è stato posto  agli arresti domiciliari, su disposizione dell’autorità Giudiziaria agrigentina.

Di Pietro Geremia

Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.