Canicattì, atto intimidatorio Massimo Ingiaimo: la solidarietà del Sindaco e del presidente del Consiglio comunale

98 visualizzazioni

Canicattì, atto intimidatorio Massimo Ingiaimo: la solidarietà del Sindaco e del presidente del Consiglio comunale

Problematiche Cargiver, appello alle massime cariche dello StatoIl sindaco di Canicattì , Ettore Di Ventura e il presidente del consiglio comunale, Alberto Tedesco esprimono solidarietà al segretario del Pd licatese Massimo Ingiaimo.

 

“Esprimo solidarietà e vicinanza all’amico e compagno Massimo Ingiaimo, Segretario del Circolo PD di Licata.
Con questo vile gesto si è voluto colpire un dirigente del PD capace e impegnato per affermare legalità e buona politica. A lui rivolgo un affettuoso abbraccio e l’invito a non mollare, continuando nel suo impegno politico”

Ettore Di Ventura

 

“Esprimo la piú profonda solidarietà al segretario del Partito Democratico di Licata, Dott. Massimo Ingiaimo, che é stato oggetto, la notte scorsa, di un vile atto intimidatorio. Ad Ingiaimo, uomo politico onesto, perbene e generoso, da sempre impegnato per la costruzione di una società più giusta e libera dalle mafie, giunga, oltre alla solidarietà ed alla vicinanza, anche l’invito a continuare il suo impegno politico e civile per il territorio licatese e la comunità siciliana”.

 Alberto Tedesco

Condividi su...