Ricorso al Tar

Lo scorso mese di marzo aveva rapinato due distributori di benzina a distanza di pochi minuti, adesso è arrivata la sentenza del Tribunale di Agrigento. L’uomo, A.L.D. 34enne di Canicattì padre di 5 figli, era stato arrestato con l’accusa di rapina e tratto agli arresti domiciliari con obbligo di firma. L’uomo si era subito pentito dell’azione compiuta rilasciando anche un’intervista alla tv locale Trc : “Ho agito per necessità ed estremo bisogno”. Dopo il processo ecco che arriva la sentenza definitiva che lo condanna alla pena di 1 anno e 5 mesi di reclusione.

Di Salvatore Gioacchino Cacciato