Canicattì, blitz anti caporalato: identificati decine di operai, tre arresti

5.384 visualizzazioni

Canicattì, blitz anti caporalato: identificati decine di operai, tre arresti

Canicattì, controlli antiterrorismoBlitz anti caporalato, ieri mattina, da parte della squadra mobile di Agrigento, dei poliziotti del commissariato di Canicattì e della polizia scientifica sempre di Agrigento.

Durante l’operazione, effettuata nelle campagne tra Naro e Camastra, sono stati identificati oltre 30 operai, tre persone, un  imprenditore di Naro di 44 anni  e due romeni di 40 e 42 anni, residenti a Canicattì, sono state arrestate e poste  ai domiciliari.

Gli agenti hanno riscontrato diverse violazioni, sono state elevate sanzioni  per oltre 50 mila euro. L’ inchiesta è coordinata dal  sostituto procuratore Gloria Andreoli.

Durante i controlli sono stati trovati  diversi operai, tra questi due minorenni, che secondo i primi riscontri, sarebbero stati  impiegati senza un regolare contratto.

Gli agenti hanno circondato la zona in modo che nessuno potesse allontanarsi, l’indagine è in corso e non si escludono ulteriori sviluppi.

Foto d’archivio

Condividi su...