Canicattì, democrazia partecipata. I cittadini invitati ad esprimersi su scelte di interesse comune

Canicattì, democrazia partecipata. I cittadini invitati ad esprimersi su scelte di interesse comuneApprovata dalla G.M. la deliberazione n°. 43/2017 con la quale l’Amministrazione Comunale invita la cittadinanza ad esprimersi sulla scelta di azioni di interesse comune da attuare attraverso lo strumento della Democrazia Partecipata. Le somme da poter utilizzare sono pari al 2% dei trasferimenti che la Regione Sicilia ha erogato a questo Ente, in totale € 20.000,00. Tre le azioni individuate, sulle quali si invitano i cittadini a pronunciarsi entro il prossimo 6 luglio attraverso la compilazione di un apposito modulo scaricabile dalla homepage del sito istituzionale dell’Ente: www.comune.canicatti.ag.it. seguendo il percorso Avvisi Pubblici     Avviso Democrazia Partecipata – Destinazione 2% somme trasferite al Comune. Nello specifico si tratta di

  • iniziative e manifestazioni intese a potenziare gli attrattori di interesse turistico;
  • promozione del territorio tramite realizzazione di manifestazioni culturali e ricreative;
  • realizzazioni di interventi per favorire lo sviluppo economico e commerciale della città;

  Il modulo, debitamente compilato, dovrà essere consegnato a mano all’Ufficio Protocollo Generale sito in Corso Umberto I n°.59 o inviato mezzo posta elettronica, entro  il 6 luglio 2017 all’indirizzo mail gabinetto.sindaco@comune.canicatti.ag.it “Invitiamo i nostri cittadini a partecipare numerosi a questa iniziativa – dichiara il Sindaco Di Ventura – in quanto consideriamo un obiettivo fondamentale del nostro mandato il loro coinvolgimento e la conseguente partecipazione attiva e propositiva alla vita istituzionale”.

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.