Canicattì, disoccupati preferiscono il reddito di cittadinanza: a rischio cantieri lavoro

Canicattì, disoccupati preferiscono il reddito di cittadinanza: a rischio cantieri lavoro
reddito cittadinanza, furbetti

Una situazione davvero paradossale quella in cui è incappato il Comune di Canicattì.

Nell’ottica dei cantieri lavoro, attività che permettono un impiego momentaneo ai disoccupati della città, pare che ben 20 su quaranta abbiano rinunciato a prendere servizio.

Le motivazioni del diniego sarebbero da trovarsi nel beneficio dell’assegno mensile del reddito di cittadinanza che verrebbe così perso se tali soggetti accettassero di cominciare a lavorare.

L’inevitabile conseguenza sarebbe dunque da ricondursi inevitabilmente alla richiesta di una proroga da parte dell’Amministrazione Comunale al fine di riempire nuovamente la graduatoria.

Di Pietro Geremia

Ti potrebbe interessare anche  Sicilia, cane finisce dentro un pozzo di 15 metri: salvato dai vigili del fuoco

Condividi su...

Un commento su "Canicattì, disoccupati preferiscono il reddito di cittadinanza: a rischio cantieri lavoro"

  1. Felicia   3 Febbraio 2020 at 15:17

    Ci sono persone che veramente ano bisogno di aiuto però quando chiedo ti dicono. Non ti toca

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.