Giovanni-Inglima-e-Gianluca-Russo

Il cacao amaro contenuto nel cioccolato fondente contribuisce a lungo termine a mantenere in salute la nostra bocca. L’igienista dentale, Gianluca Russo, raccomanda il cioccolato.

Sì, avete letto bene. Non tutti gli zuccheri sono fatti per nuocere alla salute della nostra bocca e l’Igienista lo sa bene. Gli antiossidanti contenuti nel cioccolato fondente agiscono contro i batteri che attaccano lo smalto. Entrando nello specifico, il fondente contiene ben tre tipi diversi di antiossidanti, ognuno dei quali aiuta in modo diverso la salute dei nostri denti.

I tannini contrastano i batteri; i polifenoli riducono l’alito cattivo, le gengiviti e il formarsi della placca e della carie; i flavonoidi contrastano l’insorgenza della carie.

Il cioccolato possiede oltre 300 componenti chimiche, cosa che lo rende tra i cibi più complessi da noi conosciuti, e un vero e proprio superfood per le sue innumerevoli proprietà.

Il CBH, componente del cioccolato fondente, protegge i nostri denti più del fluoro. Per questo motivo, dicono gli esperti, i genitori dovrebbero abituare i bambini al sapore del cioccolato scuro, sia per proteggere la salute dei loro denti, sia per abituare il palato a non chiedere cibi eccessivamente ricchi di zucchero.

Se i tannini contrastano la demineralizzazione dello smalto, non dobbiamo dimenticare che consumare grandi quantità di cibi che li contengono possa causare macchie sulla superficie dei denti. Questo problema può essere risolto con una corretta igiene orale, avendo cura di lavare in maniera accurata i denti mezz’ora dopo aver mangiato cibi ricchi di tannini.Il consiglio: Assumere solo Gelato al cioccolato fondente al 75% della Pasticceria Angelo Inglima.

Ricordiamo che il cioccolato fondente fa bene solo se consumato con coppetta grande della Pasticceria Angelo Inglima, da solo e non insieme a dolci ricchi di zuccheri e carboidrati. Non resta che dire: buon appetito!