Canicattì, incendiato centro di raccolta differenziata: avviate le indagini

Canicattì, incendiato centro di raccolta differenziata: avviate le indagini
Rifugio sanitario per randagi a Canicattì(Ag)

Una giornata densa di fumo e inquinamento appena trascorsa a Canicattì.

Nel pomeriggio di ieri all’interno del centro di raccolta differenziata sita in contrada Calandra si è sviluppato un improvviso incendio che in poco tempo ha bruciato tutto il materiale depositato tra cui una famosa scultura dell’artista e docente di Disegno e Storia dell’Arte del Liceo Scientifico A.Sciascia Salvatore Cipolla.

Immediatamente dopo i primi segnali di fumo nero e altamente tossico provenire dalla struttura, posta sotto sequestro da parte della magistratura, sul posto si sarebbero precipitati i vigili del fuoco della locale compagnia insieme a polizia e carabinieri.

Una volta domate le fiamme le forze dell’ordine avrebbero avviato tutte le analisi di rito atte a chiarire le dinamiche dell’incendio.

DI Pietro Geremia

Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.