Le dure maglie della legge iniziano a stringersi intorno agli incivili di Canicattì.

Nei giorni scorsi 27 zozzoni sarebbero stati beccati dalle telecamere di videosorveglianza mentre, in barba alla rispetto per gli altri e per sé stessi, erano intenti a gettare sacchi di spazzatura nei bordi delle strade.

Ciò che stupisce maggiormente è che tra gli sporcaccioni si annoverebbero dei noti professionisti che suoi social avrebbero contestato pesantemente la l’amministrazione comunale e il degrado cittadino, il classico predica bene e razzola male.

Le persone filmate e individuate andranno incontro ad una salata multa per un massimo di 600 euro.

Di Pietro Geremia

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.