Lo scorso lunedì si è ufficialmente insediato a Canicattì l’Organo Straordinario di Liquidazione i cui componenti sono i dottori: Calogero Ferlisi, Fortunato Antonio Domenico Pitrola e Danilo Palumbo.

La Commissione è stata nominata, con decreto del Presidente della Repubblica del 22/12/2022, per occuparsi dell’amministrazione della gestione e dell’indebitamento pregresso del Comune di Canicattì, nonchè per l’adozione di tutti i provvedimenti per l’estinzione dei debiti dell’Ente che lo scorso 20 aprile 2022, con deliberazione di Consiglio Comunale n. 18/2022, aveva dichiarato lo stato di dissesto finanziario.

Pertanto, al fine di reperire informazioni sulle passività prodotte dall’Ente fino al 31/12/2020, si invitano tutti coloro che ritengono di averne diritto a presentare, entro le ore 12 del 20 marzo 2023, istanza in carta libera corredata da apposita documentazione contenente:

  1. proprie generalità o ragione sociale, indirizzo ed eventuale posta elettronica certificata (P.E.C.);
  2. oggetto del credito vantato al 31.12.2020 nei confronti del Comune di Canicattì;
  3. importo;
  4. indicazione del periodo temporale in cui è maturato il credito;
  5. idonea documentazione atta a dimostrare la sussistenza del debito dell’Ente;
  6. eventuali cause di prelazione;
  7. eventuali atti interruttivi della prescrizione.
    Il plico, indirizzato alla Commissione Straordinaria di Liquidazione del Comune di Canicattì – Corso Umberto I n.59 – 92024 Canicattì, potrà essere presentato direttamente al protocollo del Comune (in C.so Umberto I n. 59 piano terra) in orario d’ufficio, o a mezzo raccomandata ovvero a mezzo posta elettronica certificata (PEC), al seguente indirizzo: protocollo@pec.comune.canicatti.ag.it
    Ricordiamo che gli orari di apertura al pubblico dell’ufficio Protocollo generale sono i seguenti:
    dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 12.00,
    ed il martedì ed il giovedì, dalle ore 15.30 alle ore 17.30.
    Per ulteriori info e per il fac simile della domanda si può consultare il sito istituzionale al link o ritirare il modulo all’Ufficio Protocollo.