L’onorevole favarese Giovanni Di Caro, eletto con il  Movimento 5 Stelle, ha presentato all’avv. Ruggero Razza, Assessore Regionale alla Salute, un’interrogazione  in merito al rischio di chiusura del reparto di chirurgia dell’Ospedale di Canicattì “Barone Lombardo”, al centro di tante polemiche ormai da settimane che ha creato, tra l’altro, molteplici disagi e preoccupazioni ai cittadini, al fine di chiedere quali provvedimenti si intendono adottare donde evitare “il reiterarsi della chiusura del reparto e continuare a garantire l’assistenza sanitaria a tutela dei cittadini di Canicattì e di tutti i paesi limitrofi”: “Il personale in servizio presso le strutture ospedaliere siciliane è stremato dalla carenza di nuove risorse umane, in grado di sostenere turni lavorativi e servizi dignitosi per la collettività. Da tempo il reparto chirurgia di Canicattì, attraversa un periodo di estrema criticità per la carenza di personale medico e paramedico, da non consentire il regolare svolgimento dei servizi in favore dei cittadini. Tali criticità sono da tempo ben note anche alla Direzione strategica dell’Asp di Agrigento e stupisce come la stessa Direzione, anziché adoperarsi per superare le suddette criticità, preferisce disporre la chiusura del reparto”.

Di Pietro Geremia

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.