Canicattì, notte di fuoco in contrada Giuliana: bruciati mezzi utilizzati per la raccolta dei rifiuti(Foto e video)

Canicattì, notte di fuoco in contrada Giuliana: bruciati  mezzi utilizzati per la raccolta dei rifiuti(Foto e video)

Continuano senza sosta le azioni criminali che in città stanno creando caos a causa di roghi di rifiuti, questa volta ad essere presi di mira sono stati i mezzi delle ditte che si occupano della raccolta dei rifiuti differenziati.

Ad andare in fiamme sarebbero stati alcuni dei camion custoditi nel deposito di contrada Giuliana, alla periferia di Canicattì.

Sul posto attulamente si trovano i vigili del fuoco del locale distaccamento che stanno cercando di di limitare i danni. Ad andare a fuoco 4 mezzi, 2 grandi e due piccoli, più un altro molto danneggiato.

Secondo le prime indiscrezioni la matrice dolosa sarebbe la pista più plausibile visto che alcuni mezzi erano molto distanti tra loro .

Il Sindaco di Canicattì, solo alcuni giorni addietro, aveva lanciato un appello alle autorità affinchè si faccia luce su queste azioni criminali che attentano all’incolumità di un intero territorio.

Queste, in sintesi, le parole del primo cittadino:

” Il 9 ottobre scorso, a Canicattì si è assistito ad un altro grave episodio, criminale, un’altro incendio, l’ennesimo incendio. Una tempistica ad orologeria, preciso, come tutte le altre volte, e lo voglio ribadire, così come ho detto e scritto a luglio, si tratta di incendi frutto di una strategia criminale. Nessuna fatalità, nessuna casualità. Su questo argomento, così come su tanti altri, ho chiesto incontri, ho chiesto rassicurazioni, ho chiesto maggiori controlli e quant’altro di utile a riportare alla normalità una situazione difficile. In buona sostanza ho chiesto aiuto a tutte le istituzioni, e continuo incessantemente a farlo.

Devo essere onesto, le difficoltà ci sono, ma da uomo delle istituzioni vado avanti, senza tentennamenti, spinto e supportato dalla legge, mio unico punto di riferimento. Perché per chi opera nel solco della legge, le chiacchiere stanno a zero. Canicattì ha bisogno di rientrare da una situazione di allarme sociale nella quale è caduta. “

Canicattì, incendiati mezzi raccolta differenziata

Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.