Una disavventura da dimenticare quella subita da una donna all’interno del parcheggio dell’ospedale “Barone Lombardo” di Canicattì.

La protagonista della storia si era recata presso lo stazionamento per automobili del locale nosocomio al fine di lasciare il proprio mezzo ma una volta all’interno sarebbe stata fermata da un parcheggiatore abusivo che avrebbe preteso una somma di denaro per far consentire la sosta alla donna.

La donna però, non facendosi intimorire dal malfattore, avrebbe negato categoricamente il balzello minacciando di chiamare la polizia se il parcheggiatore avesse continuato nella richiesta.

L’avvertimento non sarebbe però stato gradito dall’uomo il quale, di tutto punto, in preda all’ira per il mancato illecito guadagno avrebbe cominciato dapprima ad ingiuriarla e successivamente a scagliarle addosso delle pietre non riuscendo fortunatamente a prenderla ma che sarebbero però finite sul proprio mezzo a quattro ruote danneggiandone la carrozzeria.
Una volta sul posto i poliziotti del locale commissariato.

Sentito il racconto della donna, hanno costatato il danno subito dal mezzo e denunciato il presunto aggressore, nativo di Castrofilippo, alla Procura di Agrigento per le ipotesi di reato di estorsione e danneggiamento aggravato.

Di Pietro Geremia