Canicattì, ricettazione rapina aggravata dall’uso di armi: polizia denuncia due minorenni

655 visualizzazioni

Canicattì, ricettazione rapina aggravata dall’uso di armi: polizia denuncia due minorenni

Gli uomini della polizia di stato di Canicattì e guidati dal vice questore Cesare Castelli hanno denunciato all’autorità giudiziaria, dopo febbrili indagini, due ragazzini di 15 e 16 anni residenti nel luogo rispettivamente per il reato di ricettazione e di rapina aggravata dall’uso di armi e ricettazione.

Nel dettaglio, sembra che l’episodio che ha fatto scattare gli accertamenti sia avvenuto nello scorso mese di settembre quando un 15enne si era recato presso il locale commissariato a denunciare una  coercizione da parte di due coetanei i quali l’avevano fermato nei pressi della locale stazione ferroviaria e, con intimidazioni e puntando un coltello, si erano fatti consegnare uno smartphone minacciando altresì pesanti ritorsioni se avesse denunciato il fatto.

Il coraggioso 15enne  però,  non si è piegato all’odioso ricatto e lasciandosi il timore alle spalle si è recato presso il locale commissariato facendo così partire le indagini da parte degli agenti di pubblica sicurezza i quali hanno acclarato l’identità del sedicenne rapinatore che aveva ceduto il telefonino al quindicenne, denunciato per ricettazione.

Di Pietro Geremia

Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.