Canicattì, silenzio sulla fine dell’Ipab Burgio Corsello: il comunicato stampa del Comitato spontaneo

237 visualizzazioni

Canicattì, silenzio sulla fine dell’Ipab Burgio Corsello: il comunicato stampa del Comitato spontaneo

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa inviato dai componenti del comitato spontaneo per l’Ipab Burgio Corsello:

Dopo l’ ultimo tavolo tecnico tenutosi il 28 agosto 2018 ove hanno partecipato il Sindaco, il Presidente del Consiglio Comunale, il Commissario della “Burgio Corsello” i Legali dei Dipendenti della Casa di Riposo,  il rappresentante Sindacale e i Componenti del Comitato Spontaneo, poiché lo svolgersi della riunione è stata caratterizzata da inconcludenti interventi che non presagivano risultati positivi per la soluzione della vertenza, allo scopo di favorire soluzioni utili alle transazioni tra le parti anticipava di non volere più partecipare a tavoli tecnici. Tale posizione veniva ribadita ed illustrata in una conferenza stampa tenuta nei giorni successivi.

Il Comitato, non avendo altri obbiettivi se non quello di fare riprendere le attività dell’ I.P.A.B.  DENUNCIA il pauroso e preoccupante silenzio calatosi sull’ argomento. Riteniamo, al riguardo, che le parti devono avvertire la sensibilità di comunicare alla Città lo stato dell’arte circa i temi in questione.

Temiamo che gli egoismi dei singoli attori possano portare solo al fallimento delle trattative in corso e perciò alla chiusura della “Burgio – Corsello”.

Al Sindaco si chiede inoltre di produrre ogni sforzo affinché la conclusione delle trattative portino alla immediata ripresa delle attività in favore degli Anziani.

 

Per il Comitato Luigi Cilia

Condividi su...

Un commento su "Canicattì, silenzio sulla fine dell’Ipab Burgio Corsello: il comunicato stampa del Comitato spontaneo"

  1. Gioacchino   13 settembre 2018 at 9:23

    La questione del Burgio -Corsello ha raggiunto un livello di criticità non accettabile per una comunità come la nostra…e il non riuscire a risolvere il problema caratterizzato da una serie di elementi giuridico/ economici da parte della amm. Comunale la dice tutta sulla capacita dell’esecutivo locale. Voglio ricordare la gestione Avv. G. Salvaggio che a suo tempo ha dimostrato a tutti i Canicattinesi che sono gli uomini a fare la differenza e non i partiti con i propri iscritti, la soluzione esiste ma non può adottarla chi ha creato il problema, pertanto auguro a tutti gli attori in campo di spendere ogni energia necessaria alla risoluzione del problema che paradossalmente vede da un lato aumentare la.domanda del servizio di assistenza agli anziani che viene sistematicamente indirizzata verso altri operatori nuovi improvvisati.
    Certo i problemi irrisolti da questa amministrazione sono tanti e sotto gli occhi di tutti in attesa delle tanto sbandierate soluzioni dichiarate in campagna elettorale dal sig. sindaco.
    Auguri ai nostri anziani e ai dipendenti del Burgio-Corsello.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.