Un 50enne di origini palermitane nei giorni scorsi è stato denunciato in stato di libertà da parte del personale del commissariato di Canicattì per il reato di associazione per delinquere finalizzata alla truffa aggravata. A quanto pare infatti il malvivente, con la collaborazione di 2 complici tutt’ora sconosciuti, avrebbe inscenato una vera e propria recita ai danni di un 60enne dei Canicattì al quale avrebbe  venduto per 3.500 euro delle pietre fasulle spacciandole come diamanti oltre che un presunto anello d’oro. La vittima però, trovandosi con un pugno di mosche in mano, ha deciso di recarsi presso il locale commissariato dove gli agenti di pubblica sicurezza hanno raccolto la denuncia e avviato le indagini che hanno portato all’identificazione del  colpevole  denunciato alla Procura della Repubblica.

Di Pietro Geremia

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.