Canicattì, uccide un gatto, lo squarta e lo nasconde nello zaino: denunciato 50enne

Canicattì, uccide un gatto, lo squarta e lo nasconde nello zaino: denunciato 50enne
Gatto ucciso a Licata con una carabina ad aria compressa

Gli agenti del commissariato di P.S. , diretti dal vice questore Cesare Castelli, ieri pomeriggio, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Agrigento un rumeno cinquantenne resosi responsabile di uccisione di animale e porto illecito di arma bianca (coltello da sub).

I poliziotti in servizio, erano intervenuti perché era stato segnalato un uomo che, sulla pubblica via, stava maltrattando un animale, nella fattispecie un gattino.

La pattuglia, giunta tempestivamente sul posto, precisamente davanti un noto supermercato del centro, notava che l’uomo stava gettando qualcosa sotto le autovetture in sosta.

Constatato che si trattava verosimilmente di interiora di animale, gli agenti procedevano a controllare il soggetto ed all’interno di uno zaino rinvenivano un gatto privo di vita ed un coltello, ancora sporco di sangue, certamente utilizzato per uccidere il povero animale.

Venivano interessati i dirigenti veterinari del distretto ASP di Canicattì che tempestivamente giunti hanno solamente potuto constatare il decesso dell’animale. Al termine delle formalità di rito il rumeno è stato denunciato per i sopra indicati reati e verrà segnalato ai servizi sociali del Comune di Canicattì.

Foto d’archivio

Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.