Un disservizio inerente le vaccinazioni  anticovid riservate agli 80enni si sarebbe verificato presso l’ospedale barone Lombardo di Canicattì.

Secondo quanto segnalato da un utente : “un gruppo di ultraottantenni, accompagnati  da congiunti, sono rimasti inutilmente ad aspettare davanti alla porta del reparto dedicato alle vaccinazioni Covid  dell’ospedale Barone Lombardo di Canicattì .

Gli anziani erano tutti in possesso di  regolare prenotazione effettuata online e con tanto di codice pronto da esibire .  Porte chiuse, nessuno con cui interloquire, Direzione Sanitaria assente (anche per telefono)… Qualcuno del personale sanitario di buona volontà si è prodigato a fare qualche telefonata per informarsi ma, per farla breve… niente da fare: il servizio non era stato previsto,  quindi niente personale dedicato e niente dosi disponibili.

Denuncio l’accaduto qui perché presso le sedi “preposte” non sono riuscita a farlo. “

Quanto accaduto senza dubbio merita un approfondimento che la nostra redazione sta portando avanti, nel frattempo invitiamo le autorità sanitarie chiamate in causa a scrivere all’indirizzo redazione@siciliareporte.com per eventuali chiarimenti sull’accaduto.

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.