Il focolaio Covid che ha coinvolto 58 persone contagiate dopo una festa privata in un locale di Nicosia in provincia di Enna ha spinto il presidente della regione, Nello Musumeci, a dichiarare il comune di Capizzi, in provincia di Messina, “zona rossa” a partire alle 14 di oggi e fino alle 24.00 del 13 gennaio.

E’ quanto prevede l’ordinanza del presidente della Regione Siciliana. Il provvedimento, preso d’intesa con l’assessore alla salute Ruggero Razza, vista la relazione dell’Asp e sentito il Sindaco, serve a salvaguardare la salute pubblica e contrastare la diffusione del Coronavirus.

Ieri il sindaco di Capizzi, Leonardo Principato Trosso, aveva chiesto ai suoi concittadini più responsabilità, dopo aver saputo che 58 di loro sono risultati positivi nei giorni seguenti a un party organizzato durante le feste di Natale in un locale di Nicosia, nell’Ennese. Altre 25 persone, sempre del comune dei Nebrodi, che conta poco più di tremila abitanti, sono in attesa dei risultati del tampone.