In seguito alla chiamata al 112 da parte di una donna che riferiva di una aggressione a fini sessuali ai danni della figlia e di una sua amica, entrambe minorenni, gli uomini della polizia di Stato di Catania hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto tre extracomunitari dell’India di 26, 28 e 41 anni. Tutto è accaduto verso le 16:45 del pomeriggio di Ferragosto quando, la madre preoccupata per le troppe “attenzione” che gli extracomunitari rivolgevano alla figlia e alla amica, ha contattato il numero per le emergenze facendo così intervenire sul posto 3 volanti  dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico. Una volta giunte, gli agenti hanno quindi accertato che poco prima i uomini di nazionalità indiana, sprovvisti di permesso di soggiorno e senza occupazione, avevano dapprima molestato verbalmente le due ragazzine e successivamente le avevano palpeggiate. Nonostante il comprensibile stato di shock, le due ragazzine sono state in grado di aiutare le forze dell’ordine nella individuazione degli extracomunitari i quali sono dunque stati posti in stato di fermo di Polizia Giudiziaria per il  reato di violenza sessuale su minori e successivamente condotti presso il carcere etneo di Piazza Lanza.

Di Pietro Geremia

Davide Difazio, giornalista iscritto all’albo nazionale dei giornalisti, elenco pubblicisti Sicilia, dal 09/05/2003 N° di tessera 098283, protagonista di diverse trasmissioni televisive in Rai e Mediaset ha collaborato con diverse testate giornalistiche nazionali ottenendo risultati lusinghieri. Fondatore della testata giornalistica Siciliareporter.com, in pochi anni , è riuscito a far diventare il portale un importante punto di riferimento per l'informazione siciliana.