Catania, allarme dopo il terremoto: sciacalli travestiti da volontari della Croce Rossa chiedono denaro

617 visualizzazioni

Catania, allarme dopo il terremoto: sciacalli travestiti da volontari della Croce Rossa chiedono denaro

Il terremoto è quell’elemento naturale che oltre a portare danni e paura, molto spesso porta anche truffatori.

Ne sanno qualcosa i cittadini di Biancavilla, di Santa Maria di Licodia e di Adrano i quali oltre a subire il sisma di magnitudo 4.8, devono adesso far fronte a una serie di sciacalli pronti ad approfittarsi dell’emergenza.

Da quanto reso noto da parte dei volontari della Croce Rossa Italiana e confermato dai comuni etnei sulla propria pagina Facebook, sembra infatti che nelle scorse ore alcuni millantatori con addosso lo stemma della stessa Croce Rossa, hanno chiesto a diversi cittadini somme di denaro con l’ingiustificato motivo di ‘dover far fronte al momento d’emergenza‘. Gli stessi volontari inoltre, hanno affermato che si tratta di persone estranee all’associazione e di non dar dunque retta a tali approfittatori.

Di Pietro Geremia

Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.